Privacy Policy

Come SOPRAVVIVERE in una ZONA GLACIALE

COME SOPRAVVIVERE IN UNA ZONA GLACIALE SOPRAVVIVENZA NEL CIRCOLO POLARE ARTICO ED ANTARTICO: L'Artide e l'Antartide sono i luoghi più freddi ed inospitali della Terra. Sopravvivere in queste zone richiede grande forza di volontà ma anche delle buone conoscenze. Le temperature gelide non hanno permesso lo sviluppo di città in queste zone. Le popolazioni che popolano l'Artide sono solamente due: gli INUIT e gli YUPIK, mentre l'Antartide è disabitata (ad eccezione delle circa 5.000 persone che vivono nelle oltre 80 basi scientifiche, e che si riducono a 1.000 durante i mesi invernali). Entrambe...

Leggi tutto
Sopravvivenza: I nodi più utili in caso di necessità

La tecnica dei nodi è un'arte e una tradizione secolare. Con due corde si possono fare un'infinità di nodi, ma per le situazioni di sopravvivenza l'importante è saper fare i principali che sono: nodo semplice, nodo savoia, nodo piano, nodo parlato, nodo di scotta e gassa d'amante (sono tutti illustrati sotto).   I nodi sono di fondamentale importanza per l'attività di survival e tornano utili per costruire un riparo, fare attrezzi e armi,  pescare, fare trappole, per la scalata o l'arrampicata e per il primo soccorso.   Volendo si possono inventare nodi nuovi, l'importante...

Leggi tutto
Cos’è la Sopravvivenza?

Definizione: -Condizione di chi continua a vivere. -Corso di addestramento che insegna a sopravvivere con pochi mezzi in circostanze pericolose. L'attività di sopravvivenza è praticata anche a fini sportivi e turistici. Esistono scuole e corsi di sopravvivenza che insegnano a cavarsela in situazioni sfavorevoli contando solamente sulle proprie forze. Anche se le possibilità, che all'improvviso una persona si ritrovi catapultata in una situazione sfavorevole in ambiente ostile, siano piuttosto remote è sempre utile imparare e sapere le tecniche di sopravvivenza. Perché imparare le regole...

Leggi tutto
Un semplice KIT SURVIVAL

Saro' rapido ma colpiro' dritto al punto, crearsi un kit Survival, oggigiorno, da avere sempre in auto, magari sotto al sedile o in moto, e' spesso di grande aiuto, non solo "pratico" ma anche mentale. Tenere allenata la mente e' gran cosa, poiche', se vi creerete un Survival KiT per voi stessi o per altri, vedrete che ripenserete spesso a cio' che avete inserito all'interno. Questo vi indurra' a "pensare" spesso all'oggettistica Survival, quindi in caso di pericolo estremo sapreste ricrearvelo nel bosco anche se non l'avrete preso con voi... SURVIVAL KIT Essenziale: Per un SurvivaL...

Leggi tutto
Nutrirsi nel bosco: l’Ortica

URTICA DIOICA (urticacee) Nomi volgari: ortica Habitat: comunissima dovunque fino a 2400 mt s.l.m. ma soprattutto lungo i cigli delle strade, tra le macerie e ai margini dei boschi. Preferisce luoghi ombrosi e fertili. Riconoscimento: è una pianta erbacea alta fino a 1,5 m con fusto eretto a sezione quadrangolare. Le foglie sono opposte, a forma di cuore, con margine dentato. La pianta è tutta ricoperta da peli allargati alla base dove è contenuto un acido urticante. Al minimo urto la sensibilissima e fragilissima punta si spezza diventando estremamente tagliente così da penetrare nella...

Leggi tutto
Sopravvivenza: Tutti i metodi per accendere un  fuoco in qualsiasi luogo o situazione

In una situazione di sopravvivenza avere un qualsiasi strumento per accendere un fuoco ci faciliterà sicuramente la vita.   Possiamo scegliere se portare un semplice accendino o una scatola di fiammiferi meglio se antiumidità e antivento.   Se i fiammiferi sono bagnati un modo per liberarli dall'umidità consiste nel passarli tra i capelli, ovviamente se i fiammiferi che avete sono impermeabili non ci sarà bisogno di asciugarli.   Possiamo rendere impermeabili dei normali fiammiferi immergendoli nello smalto per le unghie o nella paraffina liquida. Un'altro metodo per rendere...

Leggi tutto
Costruzione di un rifugio di emergenza

Saro' molto diretto e schematizzato per far capire in poche parole come creare un rifugio d'emergenza in una zona boschiva a circa 1500m in pieno autunno a circa 18° giornalieri al sole.. Di RIFUGI se ne possono fare moltissimi, ma pochi realmente potrebbero reggere una bufera di neve o un'acquazzone da bosco... questo tipo di rifugi che vi riporto sono tra i migliori provati nei corsi Military Survival Extreme. ZONA d'accampamento e Bonifica Territoriale: -Scegliere una zona lontano dai torrenti, con alberi intorno e sopra vento. (lontano dall'acqua causa straripamento invernale dei fiumiciattoli...

Leggi tutto