Privacy Policy

Il Rovo selvatico o Rubus ulmifolius Potrei parlare per ore di questa pianta commestibile dalle mille proprietà, per molti ancora sconosciute, ma cercherò di limitarmi a discuterne in queste poche righe. Classificata nella famiglia delle Rosaceae è molto diffusa in tutta Italia poiché tende a crescere molto rapidamente, infestando boschi, sentieri e tutte le zone incolte. Ama le zone soleggiate e poco l'ombra, quindi, come la CLEMATIS VITALBA, riesce a formare grandi grovigli che soffocano la vegetazione intorno. Molto difficilmente si riesce ad estirparla o tagliarla, addirittura...

Leggi tutto
Fiori di Bach: la Clematis Vitalba, Ranuncolacee

Tutto sulla Clematis Vitalba pianta spontanea e commestibile Oggi vorrei parlavi della Clematis Vitalba, una pianta molto comune e tipica del nostro territorio. Iniziamo subito col dire che fa parte della famiglia delle Ranuncolacee e che in passato era molto conosciuta per le sue proprietà officinali che venivano sfruttate da esperti farmacisti poiché in determinate dosi risulta essere tossica e vescicatoria. Vediamo nello specifico le sue proprietà, la conformazione e come poterla utilizzare. Come è fatta la Clematis Vitalba? E’ un arbusto perenne con portamento rampicante,...

Leggi tutto
IL PIU’ ANTICO AMO DA PESCA.

Circa sette anni fa precisamente nel 2011, gli archeologi della Australian National University, sono riusciti a dimostrare attraverso mirate scoperte, le forme più antiche di pesca mai esistite. Addirittura sin dai tempi della preistoria, i nostri antenati praticavano pesca d'alto mare, riuscendo a catturare tonni ed altre specie di grossi pesci. Una squadra di archeologi con a capo la professoressa Sue O'Connor, ha addirittura portato alla luce, il più antico amo da pesca, rinvenuto all'interno della caverna di Jerimalai, precisamente a Timor Est. Da questa scoperta, si è giunti alla...

Leggi tutto
Il Tourniquet: il salvavita del combattente.

Premessa Tra tutte le cause di morte che si registrano in una qualunque spedizione di combattimento, quella con la percentuale più alta è quasi sempre dovuta per emorragie di tipo massivo. Ogni buon operatore, prima di intraprendere la strada che lo porterà ad affrontare ardue prove, dovrebbe essere formato opportunamente sulle tecniche principali di primo soccorso tattico in combattimento: Tactical Combat Casualty Care (TCCC) o Combat Trauma First Aid (CTFA). Ciò che l'operatore andrà ad apprendere, garantirà a lui e all'intero team la capacità di saper attuare un intervento...

Leggi tutto
L’Antartide in solitaria: Henry Worsley

Seguire le orme dei propri eroi può essere un obiettivo sorprendente, ma per l'esploratore antartico Henry Worsley, il suo sogno di attraversare l’Antartide completamente da solo è finito in tragedia. Ispirato dagli esploratori incredibilmente tenaci, competitivi e testardi dei primi anni del 1900, la spedizione Worsley Antarctic del 2015 è stata un tentativo di ricreare un viaggio fatto da Ernest Shackleton, cent'anni prima, ma mai portato a termine. Purtroppo, Worsley ha subito un destino simile. Worsley aveva familiarità con l'Antartide, avendo già ricreato diverse spedizioni fatte...

Leggi tutto
La Bussola

La bussola, è riconosciuta come il primo strumento indispensabile per la navigazione. Questa è essenziale sia per le grandi distanze, sia per orientarsi nel più breve tempo possibile per raggiungere una meta. La bussola, si divide in due categorie: quella MAGNETICA e quella AMAGNETICA. La prima sfrutta i principi del magnetismo, la seconda i principi dinamici. La bussola Magnetica, è quella che viene adoperata su tutte le imbarcazioni. Quella Amagnetica, invece la troviamo installata su alcuni veicoli speciali ma principalmente su navi di grandi dimensioni. Funzionamento della...

Leggi tutto
Metodi e segnalazioni per chiedere aiuto

PREMESSA Oggi giorno, grazie ai sistemi tecnologici di localizzazione che fanno parte della nostra quotidianità, i naufraghi di una nave, i superstiti di un aereo, saranno senza ombra di dubbio ricercati da qualcuno. Conoscendo l'orario del proprio rientro, qualcuno si accorgerà inevitabilmente del loro ritardo e avviserà le autorità competenti. Quando si ha bisogno di soccorso, bisogna infatti avere molta fiducia nelle squadre, che si metteranno da subito in moto non appena ricevuto l'avviso. Nel caso in cui un gruppo di turisti si è perso e qualcuno si è ferito, bisogna come...

Leggi tutto
Intrappolato nella propria auto sotto tre metri di neve!

Una storia che ha dell'incredibile Nei nostri corsi di sopravvivenza impariamo che, MEDIAMENTE, si può sopravvivere fino a 21 giorni senza toccare cibo. Ma ogni regola, come tutti sappiamo, ha delle eccezioni. Oggi vi raccontiamo un'avventura che ha dell'incredibile. Corre l'anno 2012 e il protagonista è un artigiano quarantaquattrenne di nazionalità svedese di nome Peter Skylberg, riuscito a sopravvivere all'interno di un'automobile sommersa dalla neve per ben due mesi. Mentre era in servizio, un poliziotto di nome Gunner Ek, si è accorto casualmente di un riflesso trasmesso...

Leggi tutto
Fiammiferi Impermeabili – come si fanno ?

Come costruire fiammiferi impermeabili? Partiamo dal prusupposto che i fiammiferi impermeabili possono tranquillamente essere acquistati, purtroppo però , hanno anche un costo abbastanza elevato. Per questo motivo oggi andremo conoscere insieme alcuni metodi efficaci per realizzarli autonomamente e utilizzarli in gite da campeggio o in un'escursione nella natura. Vi avvisiamo che tutti i metodi qui di seguito elencati, non sono privi di rischi o pericoli. Per questo motivo, se sei un minorenne, non avventurarti per nessun motivo nella realizzazione dei fiammiferi, a meno che tu non sia supervisionato...

Leggi tutto
I miti in sopravvivenza: l’acqua in natura

Altra piccola lezione relativa alla acqua e ai vari miti che le girano intorno in ambito di sopravvivenza. Ho volutamente saltato tutti i miti che girano intorno al bere la propria urina e al raccogliere acqua stagnante per salvarsi perchè ho intenzione di scrivere un articolo dedicato proprio a questa ipotetica evenienza. Gli altri miti della survival relativi al bere e all'acqua li trovate qui di seguito :) Miti del survival #1. Se l'acqua scorre, è acqua sicura!   Falso!! Se siete persi in natura non potete sapere se l'acqua corrente che avete davanti provenga DIRETTAMENTE...

Leggi tutto