A.S.D. SOS 2012® - Lazio, Lombardia, Toscana, Marche, Puglia, Campania, Sicilia
+39 347 632 1594

Corso Pratico sulla Produzione dei Saponi

Prossimo Corso

Lazio: 27-28 aprile 2023
Costo: 150€
Durata: 2 giorni (dalle ore 8,30 alle ore 17,00)
Difficoltà: -
LUOGO: Ardea (RM) presso la Sede Multidisciplinare di SURVIVAL SCHOOL SOS2012®

Per informazioni ed iscrizioni potete contattarci tramite WhatsApp al 3476321594 oppure scriverci a info@sos2012.it
corso pratico sulla produzione dei saponi
CORSO PER MAX. 10 PERSONE
DOCENTE: Marco Fabbri – Apicoltore, Fitoalimurgista, Artigiano dell’Autosufficienza, Artigiano del Sapone
PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI scrivici su Whatsapp al 3476321594 oppure a info@sos2012.it
La storia del sapone, di come cioè l’uomo comincia a curare la sua igiene personale, ha origini antiche che risalgono addirittura alla civiltà babilonese formatasi tra il III e il II millennio avanti Cristo. Nella regione storica delle Mezzaluna fertile sono state raccolte prove dell’uso di una sostanza molto simile al sapone che veniva conservata in cilindri di terracotta risalenti al 2800 avanti Cristo. Su una tavoletta a caratteri cuneiformi del 2200 a.C. è ben descritta la preparazione del sapone con acqua, sostanze alcaline e olio di cassia.
L’uso del sapone era diffuso di sicuro intorno al 1550 a.C. anche in Egitto come dimostra il papiro di Ebers (fine della XVIII dinastia) da cui si evince come gli antichi egizi usassero un sapone che era realizzato con oli animali e vegetali e sali alcalini. Più in genere i primi tipi di sapone nell’antichità erano comunque usati più per la pulizia dei tessuti che per l’igiene personale, anche perché non erano esattamente un toccasana per la pelle.
Gli studi storico-archoelogici assegnano agli arabi il primato di veri inventori del sapone moderno. La storia del sapone per come lo intendiamo oggi è quindi una storia araba. I saponi venivano prodotti per l’igiene personale con una base di olio d’oliva, di timo o alloro, tuttora gli elementi principali del sapone di Aleppo. Per la saponificazione veniva usata per la prima volta la soda caustica (Al-Soda Al-Kawia), metodo praticamente utilizzato fino all’età moderna.
Dal 7° secolo in poi il sapone veniva regolarmente prodotto in Palestina (oggi Cisgiordania) a Nablus e in Irak (Kufa e Basra). Il sapone arabo era colorato e profumato e poteva essere sia liquido sia solido. Nei manoscritti di Al-Razis (854-925) viene spiegato chiaramente come produrre il sapone, così come in altri manoscritti del 13° secolo, contenenti vere e proprie ricette per la saponificazione. In Europa il sapone arriverà nell’800 con l’espansione araba in Spagna e Sicilia e il suo uso si diffonderà ancora di più con la fine delle crociate.
Ci piace pensare che imparare a FARE I SAPONI DA SE’ SIA UNA PICCOLA GRANDE RIVOLUZIONE! non solo infatti impariamo una tecnica divertente e che possiamo personalizzare con le nostre ricette e i nostri gusti personali mettendo alla prova la nostra manualità, ma i benefici che ne derivano sono davvero tanti altri: l’aspetto economico per l’acquisto dei saponi commerciali, all’ambiente che non subirà i danni dell’inquinamento dovuto ai comuni detergenti sintetici, alla nostra pelle che potrà essere pulita e nello stesso tempo nutrita e curata con i saponi autoprodotti. I nostri saponi infatti oltre a pulire delicatamente, nutrono e curano, a seconda degli oli vegetali e delle piante e oli essenziali con cui sono vengono fatti
Partiremo da oli vegetali (Olio extravergine di oliva, olio di avocado, di mais, di cocco, di riso), acqua, succhi di frutta, decotti di erbe, oli essenziali, magari aggiungendo ingredienti particolari come semi e farine per raggiungere risultati particolarmente piacevoli e personali.
Realizzeremo anche delle creme idratanti vegetali ed Oleoliti naturali.
E ancora uno shampoo solido, un sapone per i piatti e uno per la lavatrice e per il bucato a mano. Scopriremo quali piante possono lavare grazie al loro contenuto di saponine ed impareremo ad usarle.
E spiegheremo come ottenere la lisciva dalla cenere che un tempo veniva utilizzata per lavare e sbiancare i capi di abbigliamento e la biancheria
Il corso si sviluppa in 2 giornate per poter sperimentare praticamente tante tecniche di saponificazione e poter tornare a casa arricchiti di esperienze e conoscenze pratiche che permetteranno di essere subito in grado di fare saponi e detergenti per la casa e per gli amici.
Un percorso pratico didattico/formativo per tornare al “saper fare”.

Struttura del Corso

GIORNO 1
–        Introduzione al sapone naturale
–        Riconoscimento degli strumenti e degli ingredienti più adatti
–        Inizio della lavorazione pratica
–        Sapone per lavatrice o bucato
–        Sapone di Lavanda
–        Sapone tipo Aleppo
–        Sapone di Avocado
GIORNO 2
–        Sapone shampoo solido di Aloe 
–        Sapone shampoo solido Avocado
–        Sapone scrub al Caffe (o aloe e caffè)
–        Realizzazione di Oleoliti
–        Crema mani alla Calendula
–        Crema Idronutriente
–        Burro di Cacao
PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI scrivici su Whatsapp al 3476321594 oppure a info@sos2012.it

Riserva ora il tuo posto!

Invia la richiesta di partecipazione a questo o ad un altro dei nostri corsi. Ti ricontatteremo in breve tempo comunicandoti le istruzioni per riservare il tuo posto.
Scroll to top